Seleziona una pagina

NATALE ZARAMELLA

IT & Innovation Manager: Digital evolution manager

Supporto le aziende nella evoluzione digitale

IT & Innovation Manager

La tecnologia è sempre più strategica per la competitività nel business.

Evoluzione digitale

Supporto i clienti nell’evoluzione strategica digitale.

Gestione obiettivi

Ogni azienda ha mission ed obiettivi, l’apporto tecnologico per il raggiungimento è il mio lavoro. 

Affiancamento direzionale

La strategia aziendale trae vantaggio anche dalla tecnologia

Cura del progetto

Ogni progetto deve essre seguito e coordinato con metodo e precisione

Professionalità

Scelgo sempre i partner tecnologici più qualificati, contenendo il budget a disposizione.

Cos’è l’IT management?

Information Technology: l’insieme di attività, procedure, strumenti tecnologici ed informatici utilizzati in una organizzazione per l’espletamento del proprio business. La gestione strategica di tutto il settore (ad esempio i server, i gestionali, il cloud, i macchinari connessi, le connessioni ad internet) e soprattutto l’attenta analisi delle esigenze e delle opportunità di sfruttare le nuove tecnologie per migliorare ed rendere più efficiente il lavoro, fornisce una marcia in più verso la concorrenza.

Cos’è un Innovation Manager?

 L’Innovation Manager è la figura che si occupa di guidare l’azienda verso la trasformazione digitale. Questa figura si occupa di fornire le procedure, individuare i processi aziendali e sperimentare diverse soluzioni per determinare il percorso migliore per l’innovazione.

Cos’è la Digital Evolution?

La Trasformazione Digitale prende piede quando una azienda non è tecnologica e si trasforma in digitale. L’evoluzione digitale è invece quel momento di ottimizzazione ed incremento della tecnologia a fini strategici nel proprio settore. La digital Evolution è quindi l’insieme di attività utili per far evolvere la parte digitale dell’azienda al fine di ottimizzare strategicamente i processi e diventare più concorrenziali, produttivi, e scalabili.

1. Chi trae vantaggio nella Digital Evolution?

Ovviamente il consulente che pagate! Battute e parte, la domanda non è se ne possiamo trarre vantaggio o meno, la vera domanda è se possiamo farne a meno! Diversi anni fa c’era chi, affezionato al Fax, non voleva attivare la posta elettronica! La naturale evoluzione è verso il digitale!

2. Quanto devo spendere?

Sostanzialmente quello che vuoi e puoi! Paragoniamo gli investimenti in questa cosa “fumosa” all’acquisto di una automobile: se devo fare la spesa tutti i giorni e basta, prendo un Doblò! Ma se devo invece mettermi a correre in mezzo all’autostrada, per cercare di arrivare prima dai miei clienti rispetto ai concorrenti, forse devo prendere una macchina comoda e veloce. Ce ne sono di molti tipi, di macchine comode e veloci e ce ne sono per tutte le tasche. Qui però non si sceglie ssulla base del “mi piace”, è molto più difficile e le variabili sulle quali scegliere spesso non sono alla portata di tutti. anche in questo, come consulente, aiuto i miei clienti a comprendere e fare scelte.

3. In che tempi si sviluppa questa evoluzione?

La parte veramente più complicata sono le persone. tutte quele lpersone in azienda che sono convinte che come si è semrpe fatto è bene. In aggiunta ci sono quelle persone che vedono l’informatizzazione e l’automazione come un aminaccia, non come una opportunità per fare meglio il proprio lavoro. Lo so, non ho risposto! La mia rispsota è che ci vuole almeno 1 anno per vedere i primi risultati concreti. Molto dipende dallos frozo che l’azienda vuole fare. alcuni casi eclatanti li ho visti fare un balzo nell’arco temporale di sei mesi! A te la sfida!

4. Mi serve un consulente che ha esperienza nel mio settore?

A rigor di logica sì. Se fai scarpe, presumibilmente un consulente che ha già vissuto altre fabbriche di scarpe, comprende più facilmente le dinamiche e le problematiche. Spesso però il consulente si incanala su percorsi già fatti, guidando la tua società verso il modello di un’altra … da questo punto di vista potrebbe essere negativo! Ed invece potrebbe essere stimolante farsi condurre da un consulente che ha estrazione più diversa, che può portare molte idee innovative (anche se alcune non saranno applicabili al settore). Io preferisco la secosda ipotesi, mal che vada butterò via delle idee del consulente!

Pacchetti consulenza

2 Giorni di consulenza

Sufficienti per conoscerci, fare una analisi della situazione Informatica e Tecnologica della tua azienda ed avere un report di analisi e suggerimenti.

Dettagli

Spesso conoscere un consulente prima di affidarsi è importante. Difficilmente un consulente regala consigli e suggerimenti. Ho quindi pensato ad una tariffa di ingresso per conoscerci e permettermi di effettuare una rilevazione della situazione aziendale nel settore IT. Potrò quindi alla fine dell’analisi illustrarti con un report cosa penso della situazione, darti subito delel indicazioni su eventuali criticità e suggerirti i passi da fare per migliorare ed aumentare di efficienza.

€ 800

Innovation manager

Consulenza aziendale di base per avere una verifica costante dei processi in azienda e studiare assieme un percorso per l’evoluzione digitale.

Dimmi di più

Inutile girarci attorno, alla fine quanto viene a costare un Innovation manager? Ebbene ecco l amia tariffa base. Con questa tariffa mensile supporterò l’azienda sul processo di innovazione, formazione del personale, analisi delle criticità ed attività di miglioramento. Definizmoa assieme il perimetro di intervento e da questo e le dimensioni aziendali definiremo assieme il budget di spesa!

da 1.200 €/mese

IT Management

Attraverso la mia esperienza e i miei collaboratori, una piccola azienda può avere un supporto IT completo e professionale a partire da una tariffa molto agevolata.

Cosa è incluso

Nella tariffa è incluso il servizio di monitoraggio della rete, assissstenza per i server (aggiornamenti, verifiche di sicurezza periodiche, monitoraggio dell eprformance), della rete aziendale e dei personal computer. Dipendentemente dalle dimensioni dell’azienda studieremo assieme il corretto budget per il settore IT, per sfruttare in modo ottimale la tecnologia, a vantaggio del business.

da 800 €/mese

Qualcosa su di me

Non dormo di notte quando ho qualche pensiero o qualche problema. Il problema principale è che spesso questi problemi non sono esattamente “miei”, ma sono i problemi che mi porto a casa dalla mia professione, quindi spesso sono problemi dei miei clienti, da risolvere. Difficilmente mollo un problema e giro attorno, preferibilmente lo prendo di petto e ci lavoro fino a trovare la soluzione perfetta (esiste?). Questo fa di me un consulente di quelli che aiutano a risolvere il problema, cercando la soluzione migliore, che porti il maggior vantaggio nel mercato di riferimento.

La mia dote principale è l’ascolto. So ascoltare le persone e comprendere il reale problema che si annida sotto a quanto viene esposto. Le mie esperienze nel problem solving e nela project management mi consentono di centrare il problema, individuare l’obiettivo finale e portare a conclusione positiva le sfide che mi si prospettano davanti.

 

Riflessioni personali

“Quando le cose si fanno dure i duri entrano in gioco. Il mio motto per molti anni. Poi ho capito che spesso non è necessario essere dei duri per affrontare sfide difficili. Tenacia, vocazione, voglia di farcela sono gli strumenti funzionali ad un progetto ben riuscito.”

“Un vero leader non si riconosce per come conduce il proprio gruppo, ma per come lo fa crescere. Cerco sempre di circondarmi di persone più capaci di me, dalle quali imparare. Stimolo invece le persone più giovani, a volte sfidandole, a diventare più brave di me, a superarmi, per potermi aiutare mglio in futuro!”

“Sono un fan delle metodologie Lean. Non mi reputo un consulente Lean, ma investo tempo nell’apprendimento di metodologie e strumenti per il migloramento continuo, perchè tornano utili nel mio lavoro e per i miei clienti.”

Entra in contatto